Gli svassi maggiori si riprendono dall’eutrofizzazione

    Oggi sul lago di Sempach nidificano circa 300 coppie di Svasso maggiore, quasi il 10 % degli effettivi svizzeri. Ma non è sempre stato così: la forte eutrofizzazione ha influenzato l’instabile evoluzione degli effettivi.

    Quali uccelli piscivori, gli svassi maggiori dipendono da popolazioni ittiche fiorenti. Per gli uccelli e per i pesci è ottimale un contenuto medio di nutrienti.
    Quali uccelli piscivori, gli svassi maggiori dipendono da popolazioni ittiche fiorenti. Per gli uccelli e per i pesci è ottimale un contenuto medio di nutrienti.
    Foto © Marcel Burkhardt

    L’8 agosto del 1984 la fauna ittica del lago di Sempach subì un crollo: morirono più di 300 000 pesci. L’anno seguente su tutto il lago non ci fu nemmeno una covata di Svasso maggiore. Dal 1992 Verena Keller documenta gli effettivi di questa specie sul lago di Sempach. Tre volte all’anno fa il giro del lago con la barca della Stazione ornitologica: nella seconda metà di maggio censisce le coppie nidificanti, mentre all’inizio e alla fine di agosto conta le famiglie e i giovani. Con Pius Korner ha ora analizzato la serie di dati, che copre un arco di 25 anni, e ha scoperto una chiara correlazione tra gli effettivi nidificanti e il grado di eutrofizzazione del lago, misurato in base al contenuto in fosforo.

    Attorno al 1984 il contenuto in fosforo del lago di Sempach aveva raggiunto un valore estremo di 160 mg/m3. La massiccia eutrofizzazione del lago aveva portato a una crescita devastante di cianobatteri, le cui tossine avevano causato una forte moria di pesci. Una costosa ventilazione artificiale del lago ha poi fatto sì che, malgrado effettivi ancora troppo elevati di bestiame, nel 2003 il contenuto in fosforo si riducesse di nuovo a un valore normale di 30 mg/m3. Gli effettivi nidificanti di Svasso maggiore si sono sviluppati esattamente nella direzione opposta: questi uccelli piscivori hanno beneficiato delle popolazioni ittiche in ripresa; dal 1992 il numero di coppie nidificanti è salito da 80 a un massimo di oltre 400 nel 2001 e da allora oscilla fortemente attorno alle 300 coppie. 

    Il successo riproduttivo è oggi in media di 0,6 giovani/coppia ma viene pregiudicato dai venti tempestosi al momento della schiusa delle uova, soprattutto tra metà giugno e metà luglio. Molte covate non sono più protette dalle onde dalla fascia di canneto, fortemente assottigliata.

    Keller, V. & P. Korner-Nievergelt (2019): Effect of trophic status of a deep-water lake on breeding Great Crested Grebes Podiceps cristatus during a phase of recovery from eutrophication: a long-term study. Bird Study 66: 1-10.

    Svasso maggiore