Un hot spot per le api selvatiche

    Chi dice piante selvatiche in giardino, dice insetti! Per farsi un’idea della diversità delle api selvatiche nei giardini naturali del suo Centro per visitatori e dei suoi edifici amministrativi (Seerose), la Stazione ornitologica ha commissionato un censimento delle api selvatiche nella primavera-estate 2019.

    Ape europea (a sinistra) e Ceratina cyanea (a destra).
    Ape europea (a sinistra) e Ceratina cyanea (a destra).
    Foto © Albert Krebs

    In 5 giorni tra fine marzo e fine agosto, Fabian von Mentlen, uno studente di scienze naturali ambientali al Politecnico di Zurigo, ha potuto raccogliere circa 240 api selvatiche, di 68 specie diverse, di cui 10 presenti nella Lista Rossa delle api selvatiche della Svizzera.

    Oltre alle api selvatiche che raccolgono il polline, i due giardini ospitano anche api cuculo, che depongono le loro uova nei nidi delle specie ospiti, e quattro api selvatiche parassite. Particolarmente interessante è la scoperta nel giar dino del Centro per visitatori della rara e minacciata ape solitaria Megachile pilidens: i primi dati per la Svizzera centrale!

    Questa notevole diversità di api illustra bene come questi insetti beneficino di una varietà di piante selvatiche in giardino, con fiori disponibili, se possibile, da marzo a settembre.