Più comprensione per i corvidi (28.05.2019)

    Pochi altri gruppi di uccelli devono combattere così fortemente con dei pregiudizi come i corvidi. Con uno sguardo aperto al loro comportamento, potremmo vedere nei corvidi anche altro: sono molto intelligenti e sociali.

    Con il suo piumaggio sgargiante, la Gazza potrebbe provenire anche dai tropici. Benché preda in primavera anche i nidi di altri uccelli canori, questo non ha alcuna influenza sulle loro popolazioni.
    Con il suo piumaggio sgargiante, la Gazza potrebbe provenire anche dai tropici. Benché preda in primavera anche i nidi di altri uccelli canori, questo non ha alcuna influenza sulle loro popolazioni.
    Foto © Ruedi Aeschlimann Immagine in qualità di stampa
    Il Corvo comune è aumentato fortemente in Svizzera negli ultimi decenni. Spesso nidifica in vicinanze dell’uomo, il che può portare a dei conflitti. Si distingue dalla più comune Cornacchia per la base chiara del suo becco.
    Il Corvo comune è aumentato fortemente in Svizzera negli ultimi decenni. Spesso nidifica in vicinanze dell’uomo, il che può portare a dei conflitti. Si distingue dalla più comune Cornacchia per la base chiara del suo becco.
    Foto © Marcel Burkhardt Immagine in qualità di stampa
    «Corvidi: neri, furbi e giocherelloni», opuscolo 2019 della Stazione ornitologica di Sempach.
    «Corvidi: neri, furbi e giocherelloni», opuscolo 2019 della Stazione ornitologica di Sempach.
    Foto © Stazione ornitologica Immagine in qualità di stampa
    L’utilizzo gratuito è consentito solo nell'ambito di questo comunicato stampa e con la citazione corretta dell'autore.

    Sempach. – Gazze, cornacchie e corvi sono in forte aumento in Svizzera. Nei villaggi e nelle città fanno parte degli uccelli nidificanti più frequenti. Questo, per quanto sia bello, può anche portare a dei conflitti. Pertanto la Stazione ornitologica svizzera ha dedicato l’ultimo numero dei suoi opuscoli ai corvidi. Christoph Vogel, autore di questo opuscolo, riassume: "Ci sono state reazioni molto differenti: mentre la maggior parte delle persone lo ha accolto con piacere, abbiamo anche ricevuto alcune telefonate da persone arrabbiate. Questo dimostra quanto sia ancora polarizzato l'atteggiamento verso i corvidi".

    Spesso si sostiene che non ci sono più uccelli canori perché vengono mangiati da cornacchie e gazze. Ma Vogel differenzia: "I corvidi nutrono sì i loro piccoli anche con uova e pulcini di altri uccelli, questo però non ha influenza sulla loro popolazione. I merli, le cince e compagnia aumentano da anni, come mostrano i rilievi degli uccelli nidificanti che la Stazione ornitologica effettua annualmente". Se si desidera proteggere gli uccelli nel proprio giardino, si dovrebbero piantare cespugli spinosi. Qui i piccoli uccelli trovano possibilità di nidificazione e protezione da cornacchie e gazze.

    "La cosa curiosa è che i corvidi sono anche uccelli canori – pur essendo non molto musicali", dice Vogel sorridendo. In ogni caso sono comunicativi. A seconda del nemico, i corvidi avvertono i loro compagni con un verso differente e posseggono addirittura dei dialetti. Le colonie del Corvo comune possono diventare rumorose in primavera, perché la comunicazione gioca un ruolo molto importante per questi uccelli così sociali.

    I corvidi sono molto intelligenti e adattabili. Sono riusciti a trovare una modalità di sopravvivenza in un paesaggio dominato dall'uomo. Con una migliore comprensione dell'ecologia e del comportamento di questi animali svegli, molti conflitti possono essere risolti.

    Opuscolo «Corvidi: neri, furbi e giocherelloni»
    L’opuscolo 2019 della Stazione ornitologica di Sempach affronta l'affascinante vita dei corvidi: il difficile rapporto tra i corvidi e l’uomo, l’incredibile intelligenza e la complessità del comportamento sociale dei corvidi.

    25 pagine
    16.5 x 23 cm
    CHF 5.00

    L’opuscolo può essere ordinato in internet all‘indirizzo www.vogelwarte.ch/it/shop/opuscoli oppure per telefono al 041 462 97 00.

     

    Fogli informativi sui conflitti con i corvidi
    I corvidi sono spesso motivo di discussioni e conflitti. La Stazione ornitologica svizzera desidera contribuire a risolvere nel modo più consensuale possibile i conflitti tra l'uomo e i corvidi. Sono stati pubblicati diversi fogli informativi sull'argomento, consultabili all'indirizzo www.vogelwarte.ch/it/uccelli/domande-e-informazioni/problemi-con-gli-uccelli.

    Altre informazioni

    Schweizerische Vogelwarte
    6204 Sempach
    Tel. 041 462 97 00
    info@vogelwarte.ch