FILTRARE

Filtrare per
Specie ornitologiche esotiche

Sviluppo di specie ornitologiche esotiche in Svizzera

Le specie ornitologiche esotiche (prima chiamate anche neozoi) si presentano in habitat estranei alla loro naturale area di diffusione che non avrebbero mai potuto raggiungere con le loro proprie forze. Sono quindi state introdotte volontariamente o involontariamente dall’uomo. Inizialmente queste specie esotiche vengono spesso percepite come arricchimento. Le specie esotiche di uccelli possono tuttavia entrare in concorrenza con le specie indigene per la ricerca di nutrimento, i siti di nidificazione e gli habitat, oppure ibridarsi con esse. Nel frattempo vi sono numerosi esempi che dimostrano che persino le specie di uccelli ritenute poco concorrenziali possono diventare un problema per la conservazione delle specie.

Settore Conservazione
Unità Conflitti uccelli – uomo
Tema Sviluppo degli effettivi, Uccelli e persone
Habitat Zone umide, Corsi d'acqua, Zone urbane
Inizio del progetto 1991
Stato del progetto in corso
Responsabile del progetto Roman Furrer
Regione del progetto Liechtenstein, Svizzera

Dettagli

Obiettivi del progetto

Le specie ornitologiche esotiche possono rappresentare una minaccia per l’avifauna indigena. Se a nidificare sono solo poche coppie di queste specie di solito non ci sono problemi. Per questo motivo fino a quel momento di solito non vengono adottate misure, anche se ciò sarebbe fattibile senza grossi sforzi. Di fronte a una chiara crescita della popolazione di specie esotiche le misure diventano complesse, costose e spesso non più efficaci. È quindi essenziale monitorare esattamente gli effettivi di queste specie e adottare precocemente delle misure qualora dovessero manifestarsi dei problemi.

Procedura

Per prevenire un insediamento di specie ornitologiche esotiche in Svizzera occorre intervenire tempestivamente. Prevenire l’insediamento in una fase precoce consente di evitare per tempo il potenziale pericolo per la fauna indigena. Per gli insediamenti originati in Svizzera è necessario un coordinamento a livello nazionale. Nel caso invece di specie che giungono in Svizzera dai Paesi limitrofi è essenziale una strategia internazionale uniforme per combatterle. Senza un coordinamento internazionale degli interventi il contenimento di queste specie diventa un lavoro continuo e costoso.

Importanza

In Svizzera sono già diverse le specie ornitologiche esotiche che hanno nidificato in libertà. Nella maggior parte dei casi si tratta di uccelli acquatici, ma anche di pappagalli e occasionalmente di uccelli canori esotici. Si considerano insediate le specie che hanno sopravvissuto autonomamente in libertà per almeno tre generazioni. Per la Svizzera è il caso dell’anatra mandarina, dell’oca egiziana e della casarca. Senza adeguate contromisure presto potranno insediarsi stabilmente anche l’oca facciabianca, l’oca del Canada, il codone delle Bahamas, il parrocchetto dal collare e il panuro di Webb.

Pubblicazioni

Collaboratori

Specie interessate

Altre unità
Atlas Focus
L’avanzata delle specie di uccelli non indigene
vogelwarte.ch/atlas/l-avanzata-delle-specie-di-uccelli-non-indigene
Progetti
Specie di uccelli esotiche
vogelwarte.ch/specie-di-uccelli-esotiche
Atlas Evoluzione
Corsi d'acqua e zone umide
vogelwarte.ch/atlas/specchi-e-corsi-d-acqua-e-zone-umide
Conflitti tra uccelli e umani link
Unità

Conflitti tra uccelli e umani

Quando la convivenza di uccelli e persone non è sempre priva di conflitti, forniamo informazioni e consulenza a privati, uffici e centri specializzati per soluzioni rispettose degli uccelli.

Più informazioni

Altri progetti

Donazione
Aiutate gli uccelli della Svizzera.
Grazie al vostro sostegno, siamo in grado di monitorare l’avifauna, identificare i rischi, sviluppare soluzioni e aiutare le specie in pericolo.
Donare ora
Logo Zewo

Utilizziamo con cura e responsabilità il denaro che ci viene affidato tramite offerte. Da molti anni la Stazione ornitologica svizzera porta il marchio ZEWO per istituzioni d’utilità pubblica.